Lequile

Scoperti 317 falsi braccianti,denunce Cc

I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Brindisi, in collaborazione con il personale ispettivo dell'Inps dell'ispettorato del lavoro, hanno denunciato in stato di libertà 317 falsi braccianti agricoli. Le indagini sono durate nove mesi, coordinate dalla procura, e si sono concentrate su tutti i 20 Comuni della provincia. E' stato anche denunciato un 50enne di Brindisi, titolare e legale rappresentante di un'azienda operante nel settore agricolo, per concorso nel reato di truffa ai danni dello Stato con i 317 falsi braccianti. L'imprenditore agricolo, con artifizi e raggiri, attraverso la produzione all'Inps, nella denuncia aziendale, di falsi contratti di affitto di terreni agricoli all'insaputa dei legittimi proprietari, avrebbe dichiarato un aumento della superficie aziendale coltivata, producendo come conseguenza l'aumento delle giornate agricole per la conduzione degli stessi. Dei 317 falsi braccianti agricoli denunciati, 231 sono donne e 143 (quindi il 45%) sono pregiudicati.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie